2.11.07

Legami lontani

Da quando ho saputo di Enzo Biagi ho davvero sentito una profonda tristezza.
Spero che tenga duro.
E mi stupisco di quanto la notizia sia riuscita a scalfirmi, nonostante la strana condizione emotiva di questi tempi, so per certo che non è solo quello.
Anzi.
E' molto, molto altro, così tanto altro che inabissarsi dentro il mio subconscio potrebbe voler dire non tornarne più a galla.
Forza.

5 commenti:

mousi ha detto...

Aggiornamento di poco fa di una delle sue figlie: c'è un leggero miglioramento.
Comunque, credo che sia una persona di tempra dura e sta combattendo.
Ho letto che stai per discutere la tesi: in bocca al lupo e vedrai che andrà tutto alla grande!

Stevetk ha detto...

ancora ricordo la mia tristezza alla notizia della scomparsa di Montanelli.

digito ergo sum ha detto...

Durante un'intervista, alla domanda "Crede in Dio", Biagi ha risposto "saltuariamente". Aldilà dei contenuti e dei significati (come dei significanti)... grande uomo. Pratico e sincero. Mi piace.

tartablu ha detto...

Ciao Rain, ma tu vuoi farmi commuovere a vita? :-D
Grazie per le belle parole.
Io ho cercato la tua mail ma non l'ho trovato (porta pazienza sono vecchia e stordita) credevo fosse nel profilo... cmq la mia nel blog è nella colonna di destra. Alla fine di questa settimana arrivo a milano... e dovei fermarmi un po', so che devi discutere la tesi, ma dici che troviamo un po' di tempo x vederci?
Un abbraccio

zefirina ha detto...

devo dire cha ha colpito anche me, è una persona che mi piace molto