14.9.07

L' harem di Rainbow: Parte sei

Cerchiamo di rallegrare un po' questo momento terrificante della mia vita con un po' di sano gossip frivolo frivolo.
Quale occasione migliore, dunque, per riprendere il discorso lasciato mesi fa (guarda caso, in una situazione quasi antipatica come quella di ora,anzi, forse di più),sempre con l'obiettivo dichiarato di ricordare che "tutti abbiamo speranza", e possiamo piacere a qualcuno.
Tipo me,ecco.

La storia,in questo caso, è questa: qualche giorno fa me ne vò al cinema con un delizioso cavaliere, e la nostra scelta cade, com'è come non è, su "Il Dolce e l'Amaro".
Quando scopro la presenza di Lo Cascio nel film..niente, sapevo solo che mia madre e altre sue amichette in area menopausa lo trovavano attraente, ecco. Avrei dovuto allarmarmi.
Essendo in quella fase in cui ti viene da ridere per tutto, proprio a causa di quella profonda tristezza che non se ne va nemmeno a piangere, per mezzo film faccio l'imbecille con una serie di commentini e commentucci sul mafiosetto protagonista.
Chiaramente scherzavo.
La parte non programmata, e successiva, sono state le notti in cui me lo sono sognato (in maniera casta, per carità).
Sarà stato che a furia di parlarne in certi termini mi sono autoconvinta, fatto sta che ho fatto una piccola ricerchina per capire che tipo era.
E mi sono, definitivamente, convinta.
Perchè, innanzitutto, sa scrivere in endecasillabi, particolare che man mano che il tempo passa diventa sempre più importante ai fini di suscitare in me un qualsiasi genere di desiderio.
Perchè legge Dostoevskij e, ancora di più, perchè è capace di frasi come questa:
Non mi piacciono le persone allegre a ogni costo. Preferisco allora quelle tristi a ogni costo, perché almeno c'è qualcosa di più reale: non è tutto bello.
Voi capite, ovviamente, che ora come ora per me è un sollievo, sapere di persone che la pensano così.
Poi è del 1967, anno di nascita abbastanza frequente nel mio Harem, anno più, anno meno (fate una ricerchina su google e ve ne accorgerete).
Infine, è un validissimo attore, ha rispetto per tutti i "matti" (chiamiamoli così) e ha degli occhi scuri e lucenti, proprio il tipo di occhi che mi agganciano immediatamente.
Insomma, promosso.
Avanti il prossimo,adesso.

10 commenti:

LaStudentessa ha detto...

Cara, qui urge sentirsi presto. ;-)

Furioo ha detto...

è anche un bravo attore...

astralla ha detto...

Un abbraccione!!!

red ha detto...

Effettivamente la frase che hai riportato è veramente arguta, ti dirò sono d'accordo con lui...
Dai, è bruttino ma per lo meno ha testa...

rainbowsparks ha detto...

Ma infatti, bruttino con la testa è esattamente l'uomo per me :)
(-ino però,solo -ino :P)

Anonimo ha detto...

ciao laura, sì, lo cascio è davvero un bravo attore,l'ho apprezzato soprattutto ne "la meglio gioventù" e "la bestia nel cuore"...ciao bacione! p.s. e la testa è la cosa più importante. giorgio

Nur ha detto...

E pensare che dalla descrizione potrebbe coincidere perfettametne con un'altra persona; basta cambiare la voce "attore" con "cantante" :P
uhauhauahuahu

Io il 29 sono a Pisa, che suona l'altro con gli occhi neri e gli endecasillabi sulle labbra(che non so nel tuo, ma nel mio harem c'� sempre un posto per lui).
Vieni? :D
bacio

rainbowsparks ha detto...

Lui ha una camera riservata, ovviamente.
Non so però per Pisa, più che altro perchè è lontana da Milano e dovrei partire intorno alle 19.00..è una questione di tempi...ma, ovviamente, tenterò!

patrizia ha detto...

e se poi ti dovesse capitare di vederlo in "luce di miei occhi", ecco, al quel punto cadresti come una pera matura :-)

Ryuko ha detto...

Santo cielo. Sai che mi hai dato un'idea? Fra l'altro farei entrare Lo Cascio nel mio harem ad occhi chiusi.