17.9.07

Contessa Miseria

La vita prima o poi colpisce a sorpresa
senza chiedere, senza preavviso
[..]
La vita prima o poi
estingue il suo debito?

8 commenti:

Velenero ha detto...

Fa piacere pensarlo, ma il più delle volte non è vero...

zefirina ha detto...

non credo estingua il suo debito però a volte è vero che la vita cambia e ti cambia e qualche volta colpisce a sorpresa e qualche altra volta è proprio una bella sorpresa

astralla ha detto...

Io credo che in quanche modo, in qualche momento, in una finestra tra la realtà e il sogno, la vita ci porga il volante per estinguere il debito...pochi lo afferrano, alcuni lo colgono come battito d'ali e si sentono leggeri, altri non lo scopriranno mai...
E il debito non si estingue ma muta e si trasforma nella vita stessa...Quale il debito e quale il credito di una esistenza con doni e dolori?
Ti lascio un'impronta color arcobaleno...

Anonimo ha detto...

Ciao Rainbow.
Mi permetto un commento (fuori tema): mi fa piacere che sei passata. Nei momenti in cui c'è troppa gente è bello riconoscere qualcuno. Stai bene, Cyrano.

marce ha detto...

Io penso che la vita già di partenza pretenda una certa quantità di "sofferenza". Non si sa quando, come o perchè. Magari da piccolo (fai un'infanzia infelice, ma sei più forte da grande), oppure da grande (viceversa ma più doloroso perchè certi "schiaffoni" da grande-essendo per lo più non fisici-fanno più male). Poi c'e' la casualità e la sfiga..... Mia madre ha sempre detto : "attento figlio alla felicità. Quando arriva preparati perchè la Vita è matrigna e invidiosa della felicità altrui".

digito ergo sum ha detto...

La vita, grande maestra, da' e toglie secondo regole ben precise. Credo estingua sempre il suo debito, esattamente come credo che pretenda sempre di riavere il suo credito. È la logica, sfuggevole, che ci fa penare.

grig-io il blogorroico ha detto...

in quanto random, è difficile che la vita raggiunga un suo equilibrio stabile, e che questo equilibrio sia imparziale. Ma questo vuol dire anche che alle volte può capitare che le cose vadano meglio di quanto ci si aspetta o di quanto si "merita".

Tutto quanto sopra, perlomeno finché non si tirano in ballo certe meccaniche particolarmente umane (un esempio a caso: interessi economici), perché lì poi i processi diventano - chissà perché - molto più prevedibili e affatto casuali.. e veramente di rado imparziali.

Shymmtakula ha detto...

Quanto amo questa canzone.