10.9.06

Storia contemporanea: I dialoghi immaginari

Mi diverte pensare,mentre leggo del risorgimento e dell'unità d'Italia,un immaginaria discussione tra questi due signori:
Se qualcuno avesse voglia e tempo di mettere in piedi questo surreale dialogo (degno di Porta a Porta),sarebbe soltanto il benvenuto.
Tra l'altro,sebbene io non sia di principio contro le religioni,anzi, ma semplicemente una sostenitrice delle idee dell'omino con gli occhialini (ma senza copricapi rossi di qualsivoglia natura),secondo le quali la religione è un fatto strettamente personale e la laicità dello stato una garanzia, ho appena scoperto che la famosa piazza di Milano è dedicata a un generale che,tra i demeriti,ha il merito di aver preso Roma dalle mani del papa dei tempi,per consegnarla all'Italia. Mica poco,considerando quel che è venuto dopo...

Ps.
Avete già votato? E comunque, nota per Zefirina e forse altri: il passaggio a iobloggo renderebbe il blog là perfettamente identico a come è qui,graficamente e tutto...

1 commento:

lis@ ha detto...

Wow, allora il tuo blogghino è tornato! Ma ora dove si va? O__o
Vabbè... inutile dire che voto anche io per l'omino con gli occhiali e senza copricapo ^^ e condivido quello che hai scritto sulla laicità dello Stato. Anche se a volte questo concetto qualcuno stava cercando di buttarlo nel water e tirare l'acqua ù__ù
baciottini!