25.4.06

I lieti calici

Io non sto molto attenta agli anniversari.
Perciò anche questa volta ho passato di una settimana,pressapoco,la data esatta, ma in fondo è il pensiero che conta.
Un annetto fa, giorno più giorno meno, questo blog prendeva vita.
Ed è davvero il caso di ricordare la sua nascita,che nasce (necessariamente) dalla morte di qualcos'altro.
Non solo la morte di qualcosa di precedente e "virtuale",ma la morte di me stessa.
Come tutti gli esseri umani,sono morta e rinata più volte. Il caso volle che durante l'inverno tutto quello che teneva insieme la mia vita perì, tra l'altro in maniera estremamente violenta e sanguinosa.
Qualche mese dopo,una volta che la confusione generale si era sopita,ho messo le basi per una nuova me.
E per questo blog.
Sono arrivata qui quasi totalmente sola. Priva di qualsivoglia appoggio. Con nel cuore le parole di persone che mi credevano una traditrice malfidente e ipocrita.
Oggi per quelle persone sono ancora una traditrice malfidente e ipocrita.
Ma non credo più alle loro parole,questa è la differenza.

Ora credo di essere sinceramente una persona migliore.
Meno vincolata da pensieri eccessivamente comuni,meno vincolata dai legami affettivi (quelli che,con il ricatto emotivo,ti portano anche dove tu non vuoi), più capace di voler bene sul serio perchè non imbrigliata in nessun concetto,preconcetto o dovere.
Le persone attratte da questo blog sono tutte attente alla lingua italiana,ai contenuti,e poco,ad esempio,al template.
E' davvero soddisfacente -e non è una sviolinata- vedere cosa si è sviluppato intorno a questo mio diario virtuale, e compararlo con esperienze passate.

Sono cresciuta,e senza dubbio come me è cresciuto ( o invecchiato ;) ?) anche chi legge questo blog.
Per quanto,onestamente,qualche scivolone nel melenso e nel banale mi capiti ancora,e per fortuna vien ben tollerato.

Grazie a voi,perchè questo blog è una meraviglia, ed è una meraviglia perchè le persone che vi stanno attorno lo rendono tale.
Grazie a me,perchè ho lottato,e sebbene qualche ferita ogni tanto ancora faccia un po' male, solo un pochino, non mi sono mai arresa ma sono semplicemente migliorata.

Sincera, affidabile e onesta.
Come sono sempre stata.

Leviamo i calici quindi e brindiamo.

Al primo anno del blog,e all'arrivo del bloggoverno.
Faccio orgogliosamente parte di entrambi,e certo non potrei chiedere di meglio.

3 commenti:

Charlie SottoLaPioggia.net ha detto...

In bocca al lupo ministro!

Luci ha detto...

Buon 25 aprile a te e auguri al blog!! :-)

Fabio Artigiani ha detto...

Un abbraccione e grazie per l'emozione che mi hai regalato con questo post!