21.4.06

Sparate sulla croce rossa (per favore)

Ho un sacco di cose da raccontare.
Vorrei parlarvi di quando diavolo è bello vedere un bambino che si addormenta in braccio a voi, con le manine strette strette intorno al collo.
E poi devo assolutamente fare la cronaca della mia spedizione nel mondo dei truzzi del giorno d'oggi,un vero e proprio cavallo di Troia (al femminile),dove l'epiteto,generalmente,poteva essere indirizzato senza la specificazione equina a molte signorine.

Ho intenzione (speriamo) di farlo nei tempi e nei modi migliori,con calma,ispirazione e via dicendo.
Sospendo il momentaneo silenzio-blog per dare risalto a questa notizia.
L'articolo che leggerete è stato pubblicato su più testate nazionali,per quanto ne so,ma ne sono venuta a conoscenza solo grazie al blog di Claudio Sabelli Fioretti.
Personalmente io amo Gino Strada.
Lo amo perchè lui fa esattamente quello che avrei voluto fare io,se non svenissi solo alla vista del sangue (altrui) e se non scappassi in preda al panico alla sola pronuncia della parola "vomito".
Il dolore umano è sconfinato e io ho il pessimo vizio di sentirmi coinvolta in tutto.
Sarei un pessimo medico,quindi, e mi limito ad appoggiare Gino ed Emergency da qui.
Leggete quindi Questo articolo.
Si tratta di un botta e risposta tra Croce Rossa ed Emergency.
Giustamente Gino Strada scrive parole furibonde e sdegnose,come conviene in una situazione così inconcepibile.
Serve coscienza di quel che accade, di chi lavora veramente,e per cosa.
Quindi è stato davvero un imperativo morale mettere questo link,e scrivere questo post, perlomeno per fare la mia piccola parte.

7 commenti:

Fabio Artigiani ha detto...

Infatti. Grazie per le informazioni. Continua, mi raccomando.

vincenzo ha detto...

E' fuori da ogni dubbio la valenza di Gino Strada, ce ne fossero di persone come lui...

lis@ ha detto...

Ho letto.
Premetto che da molti anni seguo Emergency e la sostengo, per quel che posso, quindi forse sono di parte.
Ma vorrei solo fare un paio di considerazioni. Primo, hai fatto benissimo a farci sapere di questo attacco ingiustificato ad un'organizzazione che opera onestamente. Secondo, un ospedale in più dove la povertà e la guerra regnano (sì, perchè anche se i media non ne parlano più, la guerra lì c'è ancora, ma non fa più notizia) non è mai inutile, nemmeno dove ce ne sono altri.
Per cui la gente prima di parlare dovrebbe anche pensare.
un bacio

p.s. ho pensato alla proposta che mi hai fatto via mail... per ora non assumo incarichi x'sono un po'incasinata ma faccio il tifo per te, cara Ministra ;-)

velenero ha detto...

Ma prego, Rainbow... ;)

Anonimo ha detto...

emergency e gino strada for ever!!!!!!! ricordiamoci che il presidente della cri fino a poco tempo fa era scelli, che alle elezioni del 2001 si era candidato con forza italia, e dato che non era stato eletto , come regalo gli fu data la presidenza della cri. in + gino strada e la sua organizzazione non hanno tutte le protezioni che ha la croce rossa.

lis@ ha detto...

Ciao picci!
Hai ragionissimo, Giovanni Floris è un grande ^^ e Ballarò è uno dei pochissimi residui di televisione intelligente che ci rimangono. ^_^
bacio!

Hitomi ha detto...

Alspetterò dunque di leggere ciò che avrai da dire..
Un miagolio