22.9.08

Happy birthday to you

Ci sono civiltà dove non si festeggia il compleanno, ma il superamento di qualche ostacolo, un qualche rito di iniziazione, il raggiungimento di uno stato di maturità fisica spesso sottolineato da qualche prova.
Ci sono civiltà dove non si sa il giorno in cui si è venuti al mondo ma tutti ricordano la prima volta che si è ucciso un montone, fatto l'amore, andati a caccia.
Quest'anno, quest'oggi, è il mio compleanno.
Sono 24, tra alti e bassi, in un procedere che chiamerei sproporzionato e altalenante.
E' stasera che sono stata con gli occhi fissi sulla mia nemesi, evitando accuratamente i suoi, che ogni tanto sentivo addosso, e lasciavo rimbalzare.
Stanotte ho lasciato che un caro amico mi prendesse per mano e mi stesse vicino per davvero.
Ho bevuto dalla bottiglia e ho pensato che adesso inizia qualcosa di nuovo.
E che questo dipende solo e soltanto da me.
La mia felicità è nel percorso che io posso seguire, e non sono più una bambina, ho in mano le possibilità e ora ho il dovere di farlo.
Di non scappare.
Di guardare, alzare il calice, mangiare la torta e lasciarmi abbracciare.
E tanti auguri di buon compleanno.



Ho stabilito il mio record di resistenza alla vita
e stranamente mi sento leggera...

3 commenti:

Flavia Brevi ha detto...

AUGURISSIMIII!!!

crimson74 ha detto...

Auguri! Un abbraccio :)

zefirina ha detto...

auguri di cuore, forse il 24 ottobre sarò a milano per un concerto e ci rimango il weekend ti faccio sapere