16.10.07

Supposizioni umorali

Avviso ai lettori: post non oggettivo.

Forse amo troppo poco.
Non mi riferisco ovviamente alla solita banalità (chiamiamola banalità, vah) dell'amore di una donna per un uomo, non sto parlando nè di attrazione fisica nè di dedizione a una persona.
Amo troppo poco in generale.
Non ho più il dono di stupirmi e rallegrarmi per le piccole cose; non ho obiettività, non mi esaltano i miei risultati, voglio di più, ancora di più.
Sono bulimica, emozionalmente.
E niente basta e tutto scorre.
Non mi sento affascinata dalle cose che faccio, non mi avvolgono, non prendono possesso della mia testa.
Vi confesso, invece, che io li amo, i pensieri prepotenti; mi piacciono le immagini arroganti che scansano tutto il resto e si piazzano nel centro del mio cervello e della mia giornata, mi piacciono gli aforismi inaspettati che stringerò in mano fino alla prima occasione, adoro le immagini che mi ossessionano e che mi fanno impazzire d'amore, d'amore per loro.
Ecco, sono asciutta.
E sì, questa nazione è brutta e io sono senza volontà, giusto per il gusto della citazione.
Magari non è vero, ma ora vedo tutto così.
E mi sembra di scorgerle, le cose, il mondo, che si colora e che si muove come a sforzarsi di farmi capire quanto in tutto ci sia bellezza e grazia...io però sbatto le palpebre, e vedo soltanto le apparenze, con la solita faccia concreta che hanno, una facciata mediocre impregnata di compromessi e di colori opachi, un'aspetto sciupato, come di libri sfogliati troppe volte, e nemmeno di vera poesia.

Dovrei innamorarmi di nuovo.
Sono convinta che la mia vita farebbe il grande salto.

4 commenti:

zefirina ha detto...

forse dovresti prima rinnamorarti dell'amore, anzi ancora prima innamorarti di te stessa, come dice la pubblicitò: perchè tu vali, e quindi devi imparare a volerti bene, vedrai poi in quanti ti seguiranno
smack

Hans ha detto...

Possibilmente è una delle tanti fasi della vita, o magari devi cercare degli stimoli migliori... ;)

marce ha detto...

Non so se è obbligatorio innamorarsi per sentirsi più viva..... Penso sia sufficiente essere passionali. Si... La parola magica in questo caso penso sia "Passionale". Uno che vive passionatamente tutto, vede positivamente le cose da solo senza la presenza di un altro (fondamentale invece nel caso "innamoramento").

marco_panino ha detto...

Ma sì, porta pazienza.
Prima di tutto devi volerti bene un po' di più, poi devi darti tutto il tempo che ti serve, e soprattutto NON FORZARTI.
In bocca al lupo!