7.6.07

Il cane che viene dall'inferno

E così, qualcuno mi ama.
Erano anni che non sentivo parole così nette e potenti, e purtroppo la sensazione non è la stessa.
Questa volta chi mi ama non è ricambiato,nemmeno minimamente, nemmeno in via ipotetica, nemmeno per sbaglio.
E sento limpidamente il dolore per non poter rispondere all'amore, perchè se è vero che l'amore con l'amore si paga, è vero anche che ci sono persone che non sono fatte per stare insieme,e sarebbero condannate all'infelicità eterna.
Se io fingessi, mi sforzassi, decidessi di andare contro me stessa gli regalerei uno squallido teatrino, una pantomima patetica, una versione di plastica, fotocopiata male, rimpicciolita, sfocata e assolutamente insoddisfacente di quello che lui brama.
E nello stesso tempo cambierei, e diventerei infelice, cupa, mi trascinerei attraverso i suoi silenzi, inghiottirei lo sconforto e il disgusto percependo i suoi baci, mi odierei pensando alla scorrettezza da perpetrare, e diventerei un fantasma insoddisfatto e vergognoso di ciò che lui ora ama.
Che poi è un essere ibrido, quello che idolatra e segue silenziosamente,per il quale spende tutti i suoi soldi e vince, coraggiosamente, il suo male di vivere.
Non sono io.
Sono io, al 70%, e poi è la sua fantasia.
Io non sono l'essere angelicato che ha in testa.
Tanto gentile e tanto onesta paio, e sono, ma ho bisogno di vita, di passione, anche violenta, nelle percezioni.
A certe donne gli piace così, a mano armata.
E se a me piace usare anche il gioco rischioso, l'ambiguo, il crudele entro certi limiti, lui non riuscirebbe a sopportare la pressione per dieci minuti.
E' per questo che il complice sadismo, quel miscuglio di affetto sconfinato e sottile perfidia, quelle comunicazioni tacite e in sincronia li riservo ad altri.
Perchè è così dolce e così fragile, così riverente e così delicato che mi sembrerebbe di usargli violenza,di sporcarlo.
Il punto è che per me l'amore è anche questo, è anche sporcarsi col fango e col sangue, è anche scappare in una città straniera in sacco a pelo, brindare con i jeans sporchi di terriccio seduti su un prato con calici di vino rosso.
Non voglio che si metta sotto il mio sedere un telo. Non voglio che nessuno rischi la vita per me.
Voglio che mi stringano la mano mentre mi metto in gioco,non che eliminino i miei avversari.
E voglio passione, quella dove ogni notte desideri leccare la sua pelle perchè il suo sapore è quello che senti di volere, più importante del cibo.
E mi dispiace questa situazione, questo cuore spezzato che non ho voluto spezzare, mi dispiace perchè non sono angelicata, perchè sono lunatica e permalosa, sensibile e maliziosa, perchè posso essere adorabile ma per stare con me ci vuole anche un carattere tale da prendermi per il polso e trascinarmi nella mischia.
Altrimenti starei in un angolo,ad ammuffire e guardarmi negli occhi,vuoti di sogni ed esperienze,con qualcuno che mi aiuta soltanto a seccare,come una rosa da collezione, ma niente di più.
Non volevo che questo veleno ti entrasse in corpo,sono lusingata, non negherò il saluto (anche se magari porterebbe a un altro Dante? mi sa proprio di no).
Il peso che porti ora è anche il mio, quello di una sofferenza inevitabile, e purtroppo necessaria.

6 commenti:

zefirina ha detto...

rain fai bene così, spiace rifiutare l'amore ma è ancora più pesante, secondo me, stare con qualcuno che non si ama solo per non sentirsi soli, che palle però....... (lo dico pure per me eh si che dovrei aver deposto le armi!!!)
come dice sempre una mia amica sembra a volte che le persone non riescano proprio ad incontrarsi...
che palle

Gaia ha detto...

Tati, se tutti fossero come te ci sarebbero meno stronzi spezzacuori in circolazione. Però penso anche che fai bene ad agire come ti senti. Non c'è niente di + sbagliato di stare con qualcuno solo perchè ti dispiace farlo star male. Meglio così come stai facendo, forse starà male comunque ma almeno ha di fronte una personcna sensibile e corretta.

Mi vergognavo un po' a farti vedere che il mio blog è diventato greysanatomizzato... avevo paura che mi prendessi per una ragazzina quindicenne ç__ç . vero che ci passerai qualche volta?

Io sto relativamente bene, ieri ho fatto lo scritto di spagnolo e anche lì non è stato un gran che... uff, a volte penso che farei meglio ad andare a lavorare!!
Io fino a lunedì sono con l'acqua alla gola, poi però ci vediamo come settimana scorsa? se hai da fare, anche in biblio! ^_-
Ti voglio bene
bacino!

Cilions ha detto...

che peccato... scherzi della vita...
ma credo tu stia facendo la cosa giusta... purtroppo però è un po' come non accettare una vincita al casinò!

crimson74 ha detto...

Mi sono trovato più volte dall'altra parte, amante non corrisposto. Ogni volta che leggo post come questo, mi dò un pezzo di risposta, un frammento di spiegazione per quei rifiuti...

schoko ha detto...

leggere questo post mi ha messo un po' di malinconia del non vissuto..
ti invidio, per la forza, la grinta, la voglia e la sensualità.
sai cosa vuoi, sai cosa non vuoi, e, senza essere crudele, sai come disfartene..
io mi sento così ricoperta da un velo di grigio..

rainbowsparks ha detto...

@Zefirina, Gaia, Francesco: Lo so, credo anche io di avere ragione, ma è abbastanza un casino. Spiego perchè: stasera l'ho visto,lui e i suoi occhi da cane bastonato,e ho capito che non cambierà mai. Tapino,però...
@Crimnson: Pure io ho nel cassetto la mia fantastica collezione di due di picche e prevedo un futuro da zitella.Però delle volte la vita è crudele, ma porta a decisioni inevitabili. Tutto torna, credo, prima o poi.
@Schoko:Un po' è l'età,un po' è un'immagine, non credo di essere nè così forte, nè così sensuale. Ma con la schiena dritta,quello sì.