27.1.07

Per non dimenticare



1 commento:

Assu ha detto...

A costo di procurarmi un bel po' di impopolarità, devo proprio dire quello che già da un po' mi pesa.
Non vorrei essere fraintesa, ma quello che ho sulla lingua mi scappa proprio di scriverlo.
E' giusto, sacrosanto, domandarsi come si possano ammazzare degli innocenti, ma credo - tutto sommato - che una risposta potrebbe darcela proprio Israele. Ha imparato perfettamente a farlo, mi pare. Sicuramente non sa più cosa si prova.
Non sarà che sul ricordo di tutti quegli innocenti ammazzati sia stata innescata la più grande campagna di propaganda politica?
Non sarà che Israele pensa di avere un credito illimitato nei confronti dell'umanità?
L'unico modo che ho io di dimenticare è dire basta. Ma questa è una storia troppo complicata per un blog.
Ciao