20.7.06

Incubi contemporanei

In questi giorni ho iniziato a studiare per un esame enorme,spropositato,praticamente una guerra persa in fatto di appelli e di dialogo con il discutibilissimo "professore" (uomo famoso per la frase "una dittatura è meno dittatura di una dittatura",riferendosi alla dittatura nella Corea del Nord e del Sud in senso filoamericano),ma incredibilmente affascinante,ovvero quello di storia contemporanea.
Tralasciando la mole di lavoro sproporzionata ai crediti,al tempo,alle capacità, vi dirò che sono totalmente affascinata da quello che leggo,e in linea di massima non mi risparmio,per questo esame, in nessun modo.
Quando chiudo i libri,presa da questa strana voglia di sapere, scarico qualche bella puntatona di La Grande Storia,giusto per rilassarmi un po' (...)
Mentre la guerra in Libano mi allarma non poco,cerco rifugio nelle guerre passate,e sorrido pensando ai miei piccoli errori, così ridicoli paragonati ai grandi Errori della Storia,tutto con la maiuscola.

Questo per dire,che stanotte,dopo l'ennesimo documentario,so che chiuderò gli occhi e farò incubi pensando a quest'uomo.
Aiut.

4 commenti:

red ha detto...

Bè che non tutte le dittature siano uguali, è un dato di fatto. Tra l'altro quella della Corea del Nord è una delle peggiori che la storia abbia mai visto...

velenero ha detto...

L'esame di storia contemporanea... quanti ricordi... e quante cose ho scoperto!

giorgia tremendamente ha detto...

lau....Punzo è il giro di boa di ogni studente medio, spero di evitarlo come ho socngiurato la pendicite (l'apendicite???).. un abbraccio

rainbowsparks ha detto...

uhm...beh...io spero di NON affrontarlo come ho fatto mio malgrado con l'appendicite...almeno questa volta che mi vada un po' meglio ;)

E comunque è vero, la Corea del Nord è impressionante