20.7.06

Aggiornamenti quotidiani

Sul mio lavoro pseudo stakhanovista, vi aggiorno:
Non ho sognato il buon Rasputin, bensì uno strano misto di guerra fredda e di autarchia, nel quale mi esagitavo per salvare i cucchiaini con su gli animaletti che ho da quando son bambina: papà doveva dare tutte le posate per non so quale fusione collettiva dell'acciaio. E delle persone in camicia nera (tra i quali,incubo nell'incubo,c'era il mio amichetto forzista!) volevano a tutti i costi perquisire la mia stanza come mia "dimostrazione di fedeltà al sistema".
Forse forse era meglio Rasputin.

Per quanto riguarda il commentino su ciò che ho studiato oggi, lascio parlare LUI,che aveva capito tutto.

3 commenti:

Fabio Artigiani ha detto...

Mi hai fatto recuperare dalla mia memoria impolverata uno scritto di diversi anni or sono. Te lo lascio qui. Ciao!

Fabio

L'IDIOTA
(monologo immaginario per Giorgio Gaber)

- L'idiozia è il male di questo mondo. Sì, io credo che senza l'idiozia si starebbe tutti meglio..... tranne gli idioti.
Ma com'è bello essere idioti! Vi immaginate, o almeno spero che ve lo possiate solo immaginare, come è bello essere completamente incapaci di arrovellarsi per capire gli altri, serenamente beati nella stupidità pura e casta; oppure essere giustamente incazzati quando non vengono rispettati i propri princìpi sacrosanti, che poi sono quelli accettati da “tutti”, princìpi sani che vengono su come piante coltivate con braccia possenti da lavoratore, come quelle del nonno, che ha sempre detto cose sagge e giuste. E la nonna, coi suoi rimedi che la sapevano più lunga di tutto il moderno stupidario medico-scientifico! Con le sue pietanze genuine fatte di alimenti direttamente colti dalla terra o uccisi da un allevamento, e che a mangiarle ti senti i sensi in pace con il mondo. Altro che idiozia, questo è saper vivere!
Ma sì, perché porsi tanti problemi che già ce ne pongono tanti gli altri? Appunto... Dico io: ma un idiota non può rendersi conto della sua condizione d'idiota, altrimenti capirebbe che se uno ragiona questo non vuol dire porsi problemi ma cercare di capire perché gli altri ce ne pongono così tanti e magari, dopo, trovare anche il modo di sentirsi un po' più liberi.
Già, la libertà..... .Che strano concetto, la Libertà.
Cos'è? Un uccello? Un piccione viaggiatore che cerca di portare il suo messaggio a tutti ma spesso non ci riesce? Forse...., forse idiozia e libertà sono due concetti legati da un mutuo disaccordo, cioè non si può essere idioti ed essere liberi, e non si può nemmeno essere liberi ed essere idioti, che poi è la stessa cosa detta due volte....
Parlo tanto in terza persona d'idioti.... ma vuoi vedere che sono proprio io l'idiota? Allora tutto quello che ho detto, tutto quello che ho spiegato sugli idioti è un'idiozia, perché se sono idiota non posso rendermene conto e allora è tutto sbagliato, bisogna ricominciare da capo.... Ma gli idioti, forse, possono anche guarire? Ma sì, certo! Sto guarendo! E nella fase in cui uno guarisce, si rende conto di essere ancora un po' idiota ma non del tutto?
Insomma, io non vedo una fine. Come mai.... forse.... no, meglio non fare più ipotesi, non farsi troppi problemi.... meglio restare idioti e con un sorriso stampato sulla faccia, sincero.-

Prove tecniche di trasmissione ha detto...

ciao, ho modificato delle cose sul basecamp del bloggoverno, se non riesci ad effettuare il login lasciami un msg sul mio blog.

Alex

Manu ha detto...

ciao... sono il lupo di mare :P
appena posso ti link.. bello qua, non credo di esserci mai stato. A presto e buon weekend
Manu