23.4.05

Ma l'è mica l'Eugenio?

C'è un canale qui nella pianura padana (solo la pianura,ovviamente) che si chiama TeleLombardia.
La mattina passano dei programmi di dibattito politico faziosi e ottusi come pochi,sul serio.
Io se fossi della Lega mi vergognerei di essere rappresentata da due grassoni con la cravatta verde.
Ma non sono della Lega.Quindi non è affar mio.
Nelle mie vene scorre tutt'altro sangue,tutt'altra tradizione, ciononostante mia nonna è una fervente ascoltatrice di TeleLombardia.
Soprattutto dal pomeriggio alla sera.
Perchè il pomeriggio,e soprattutto la sera, c'è "l'Eugenio", figura mitologica dagli occhi cerulei che quasi con il frustino da domatore tiene buoni e controllati interi sciami di anziani ridanciani e festanti.
Bellissimi.
Io a 80 anni voglio andare a ballare il liscio in televisione con mio marito,e al massimo con la sciura del piano di sotto.
Ma voglio andarci.

Stasera, ore 21.30, la nonna mi telefona.
La Carmela, la sua dirimpettaia, è là.
In TV.
A un passo dall'Eugenio.
Saltella con la sua giubbina bianca,è da vedere.
Io scazzatissima rispondo che ho di meglio da fare...mentendo spudoratamente.
infatti torno ora dalla visione della signora Carmela che balla un valzer fisarmonicoso con l'Eugenio.
Con il giusto cambio di costumi, chissà se io andrò a sentire le cover degli Afterhours con il mio ormai anziano marito.
Magari andremo insieme a ballare lo ska, come vorrei fare adesso...

1 commento:

sweetmisery ha detto...

Ma trattasi della gloriosa trasmissione "Ballo in piazza"? Io ci capito davanti ogni venerdì sera prima di uscire, e me ne faccio ipnotizzare..