8.12.10

Pensierino della notte numero 1

La famiglia risponde a quei famosi criteri di distanza dei porcospini in inverno.
Troppo lontani si muore di freddo, troppo vicini ci si fa male.
Il punto è che nessuno riesce a mantenere un simpatico equilibrio, e si vive di bungee jumping, sospesi tra il dolore e il vuoto.

Ciononostante, in alcuni momenti, sembra di essere perfettamente sospesi: sono quelli migliori, da conservare.

3 commenti:

Fabio Artigiani ha detto...

In equilibrio su una fune... ti presento "l'epicentro".
www.lepicentro.it

Un salutone.

Fabio

iggy ha detto...

hey, ma dov'è finito questo blog?

Fabio Artigiani ha detto...

Siamo sempre equilibristi su funi diverse, di diverso colore e materiale, ma ognuna con uno scopo, non trovi? E lo scopo è alla fine della corda, alla fine della sospensione. Che sia vuoto, che sia dolore, alla fine la sospensione finisce. Può sembrare una fatica inutile, ma mai lo è.
E ciò che verrà, che sia vuoto, che sia dolore, è quella lì la strada: le funi sono momenti temporanei di attraversamento dubbi.
E poi i momenti di amore sono sempre più numerosi di tutti gli altri messi insieme: basta disimparare a non riconoscerli più!
Un saluto.
Fabio