13.1.10

Cose più importanti

Era quasi un anno che non ascoltavo niente dei Baustelle.
Perchè?
Nessun perchè. O forse perchè li avevo ascoltati troppo prima, una sorta di sbronza.
E ritrovare questa canzone, e quasi sorridere di quanto la canticchiavo tra le labbra.
Mademoiselle boyfriend, perchè la dolcezza, la calma, la timidezza, sono assiologicamente qualità femminili.
E come ero serena mentre canticchiavo noncurante "quando tu mi lascerai, mi innamorerò di cose più importanti."
Non è proprio stato così immediato, io non riesco mai a innamorarmi delle cose importanti, io mi innamoro di quello di cui mi innamoro, a caso.
Un film, un attore, un uomo, un progetto, un libro, ma l'importanza non è mai stata fondamentale.

La passione sì.
Il samurai che porto dentro ti sposterà il baricentro.
Non so se lo sposta mai agli altri, ma a me, lo sposta sempre.
Lo sposterà ancora, qualcos'altro.
Per ora ascolto l'unico modo controverso e totalizzante che ho di innamorarmi delle cose e delle persone. Sempre viscerale, e forse davvero mai diretto alle cose che valgono davvero secondo la ragione comune.

E domani cinema, come mi ha ordinato il medico.

4 commenti:

Baol ha detto...

Basta che la katana non si spezzi...

傷心 ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
iggy ha detto...

se ho capito bene, il medico dice ch'è ora di tornare a scribacchiare i tui pensieri.

Fabio Artigiani ha detto...

Ciao Rainbow...
dopo tanto tempo!
Come va?
Il mio passaggio da te ha un motivo: il mio libro. Se ti va, fatti un giro sul mio blog.
E' bello innamorarsi. Punto.