22.5.08

Non è Springfield

Però da noi al massimo ci capitano degli idioti come Homer.
Insomma, per intenderci, questa stronzata del nucleare mi terrorizza, mi indigna e mi fa vedere in che razza di paese addormentato e triste vivo.
Non posso scappare subito, non così, ci sono persone care qui, e parlo anche soltanto dei legami di sangue.
Qualcuno per favore mi faccia ragionare e vedere uno spiraglio.
Vi ringrazio.

5 commenti:

MartyMcFly ha detto...

Scusami Rainbow...oggi sono un po' giù di morale, non riesco ad essere positivo..potrei dirti che non è così pericoloso come sembra..ma non ci riesco..potrei dirti che i legami affettivi sono la cosa più importante che abbiamo..ma è troppo scontato...
Posso solo lasciarti due righe di un libriccino illustrato piccolo piccolo ma dolcissimo..(il testo completo l'ho appena postato da me)
"La felicità è un cucciolo caldo:
Felicità è una persona simpatica alla porta
Felicità è giocare con la sabbia e sentirsi amici
Felicità è dormire nel proprio letto..."

Sardauker ha detto...

Se vuoi parliamo per ore, del nucleare. Io resterò della mia idea, e tu probabilmente della tua. Ma confrontiamoci senza idee preconcette.

grig-io il blogorroico ha detto...

sinceramente, trovo che altri problemi dell'Italia e degli italiani giustifichino meglio un espatrio.
Non credo di essere contrario a priori all'energia nucleare, ma diciamo che ho abbastanza il terrore che in una centrale nucleare il minimo errore sia già troppo grave.
Senza contare il fatto (alquanto seccante addirittura per uno che nel 1987 non aveva diritto di voto) che questa risorsa è stata fatta uscire dalla porta e ora rientra dalla finestra.
Ecco, motivazioni di questo tipo già mi sembrano più da espatrio.

rainbowsparks ha detto...

Scrivo qui, di modo che probabilmente sia più facile per tutti leggere.
Al di là della reazione emotiva, vi spiego brevemente (e non esaurientemente) i motivi del mio dissenso.
Innanzitutto, i più concreti: costa molto, quando avremo finito di costruirlo ci saranno altre tecnologie più avanzate e non sapremo come fare con lo stoccaggio, come buttare giù le cose già fatte.
Dove? Le zone sismiche, in italia, sono molte.
Come? Non abbiamo la ricerca adatta, non siamo preparati. Se mi si dicesse che si studia per un nucleare sicuro per un decennio e poi ci si mette a ragionare, sarei più tranquilla.
Direi anche con quali soldi, ma immagino che lì, qualcuno che finanzi lo si trovi sempre.
Non temo le nucleari svizzere e francesi..perchè, direte voi?
Perchè quella è gente seria.
Il rischio, poco calcolato, è che per correre sul carro dei vincenti si faccia una cosa fatta male (come sempre nella storia italiana per altro).
Insomma, non sappiamo tenerci la monnezza, vogliamo saper tenere delle scorie nucleari?
E' l'errore umano, il problema.
E di questo stato, di questo governo, dei nostri specialisti e del sistema mafioso (che vedrete, ci sguazzerà), io purtroppo non mi fido.
Poi possiamo parlarne fino al 2013, chiaramente, senza preconcetti.
Ah, dimenticavo.
L'uranio sta lentamente finendo.

MartyMcFly ha detto...

Oggi che sono più lucido, cerco di spiegarmi in breve: neanche io sono contrario a priori al nucleare...d'altronde l'Italia al momento produce internamente solo il 12% circa del suo fabbisogno energetico, ne compra il 12-13% dai "vicini" europei (tutti nucleari) e ne produce il 75% con materie prime importate dall'estero (petrolio principalemnte) [dati da "La deriva"]...
Non si può andare avanti così...
E allora?
Energia eolica? Ma no! Deturpa il paesaggio e ammazza gli uccelli migratori...
Energia solare? Ma no..e che dobbiamo tappezzare gli splendidi tetti italiani con orride celle?
Ci teniamo gli scienziati e studiamo soluzioni a minor impatto ambientale? Ma no..cacciamoli tutti con prospettive e finanziamenti zero..
Continuiamo a ingrassare le tasche degli "amici" petrolieri!!...e nel frattempo diamo da mangiare per 20 anni circa a commissioni, esperti, consulenti, mafiosi, ecc..per la costruzione di centrali e mastodontici ponti (ma poi come ci arriviamo a Messina..con la corsia unica della Salerno-Reggio??)...
Forse un giorno mooolto futuro funzioneranno...e allora saranno anche sicure e senza scorie e allora tutti si ricorderanno che ce le ha "donate" il buon Berlusca (anche se nel frattempo nell'Ue saranno tutti già passati a qualcosa di più avanzato)...fimo ad allora "è tutto un magna magna"...
Ecco questi sono buoni motivi per espatriare...fuggi ficnhè puoi..
Forse non è la conclusione che volevi sentire...sorry..così va il mondo in Italia...
Abbraccio consolatorio..