21.1.08

The times we had

La vita a volte è splendida, e te le fa trovare girato l'angolo, le sorprese.
Che non ti cambiano la vita, ma forse la giornata sì.

Sono stata così felice di vederti. Sono davvero felice di saperti felice.
Sono davvero felice di riconoscerti com'eri, ed eri splendido, ma io non lo capivo...troppo presa dai se, dai ma, dai "potrebbe essere meglio", dai fazzolettini per pulirmi e a sindacare sui gusti del formaggio.
Però di bene te ne ho voluto, e tu a me, senza mai mentirci, senza gonfiare niente, senza promesse...come nella nostra canzone, che so a memoria, che per me è stata importante.

Grazie per avermi fatto sentire bella e desiderabile
Grazie per avermi fatto sentire nel posto che sognavo di poter abitare
Grazie per avermi dato quel bacio rock and roll, quella notte, mezzi brilli
Grazie per avermi portato a Brera a farti un compito che poi prese un voto miserrimo
Grazie per i tuoi amici, così divertenti, così semplici e poetici
Grazie per avermi aspettato quando ero distratta, quando l'affetto vacillava
Grazie per non avermi distrutto quando ho fatto l'unica cosa che non dovevo fare
Grazie per avermi avvisato prima, anche se lo sai, l'amore rende ciechi
Grazie per non aver mai mentito, è stata la cosa più bella, ciò che ci ha tenuti puliti
Grazie per non aver conservato rancore, per aver capito, per averlo dimostrato questa notte.

Che le sue note ti proteggano sempre, perchè meriti davvero di provare l'ebbrezza di essere felice.

1 commento:

huncke ha detto...

bie buy baby