8.7.07

Pessimismo e fastidio

Ci vuole un certo fegato a lottare in contemporanea con una madre isterica, gli ormoni che giocano ai rivoluzionari, i veri rivoluzionari del risorgimento che sbattono le loro baionette nelle pareti del mio cervello, esimie professoresse da contattare, le vacanze ancora da prenotare, concerti che potrebbero svanire nel nulla da un momento all'altro, notti insonni e, l'ho già detto, degli ormoni?
In poche parole, rischio di scoppiare, le stelle stanno a guardare e ridono sadicamente, preparandosi alle peggio posizioni nei giorni cruciali, gli amici giustamente se ne vanno al mare a prendere il sole e mi abbandonano al mio destino, intossicata di antibiotici e malumore, attorcigliata sul mio letto a sudare, in questa città che fonde dal caldo, appiccicosa e soffocante.

6 commenti:

Marce ha detto...

per gli ormoni non so che dire.... ho già grossi problemi con i miei. Per il resto, su dai...passerà

Flavia ha detto...

Che concerto?

Lupacchiotto82 ha detto...

Almeno tu hai delle vacanze da prenotare...

S.B. ha detto...

L'ormone è un bel problema... ma poi passa non ti preoccupare :-)

rainbowsparks ha detto...

@Marce & Simone: Ragazzi,voi non capite,non potete capire,è come se avessimo un Alien dentro...sob.
@Flavia: mi piacerebbe passare per l'Italiawave...
@Lupacchiotto:tu vivi sulla più bella riviera del mondo...guardi il mare tutti i giorni, sentiti felice di questo :)

Marce ha detto...

posso non capire.....oppure posso esserci già passato, no?