18.3.07

Mi piace studiare**

Quello che ho in testa ora è qualcosa che non riesco a capire se sia delirio,genio, rischio, follia, un guaio ancora più grosso di quello nel quale sono impantanata,non lo so.
So che mi accorgo che le cose cambiano di proporzione,la musica che una volta trovato bella ora,a risentirla,mi fa un po' schifo, e ciò che una volta mi faceva un po' schifo ora lo trovo bello.
Sarà che preferisco le cose difficili ma in armonia a questo mobbing universitario che mi sta schiacciando.

Perchè a me piace studiare, come la Braschi con il suo lavoro. **

E se l'ho fatto una volta posso farlo due volte,la fatica con il successo è meglio di una vita come quella che vivo adesso,senza sonno.

E' anche vero che senza sonno si delira, e probabilmente sto delirando.
Probabilmente è come chi per cercare di uscire da una prigione si butta dalla finestra dell'ultimo piano,e ci rimane.
Se Antonio sa volare,come dice Cristicchi, chissà io che fine farò.

2 commenti:

panzabiker ha detto...

"MI vuoi dire caro Sancho che dovrei tirarmi indietro?"ciao ! non rovinarti il week end!ti dico cosa penso (sempre per quello che vale) a me quando capitava di sentirmi così(quello che mi piaceva ora non mi piace e viceversa) era perchè stavo crescendo. quello che avevo non mi andava più .si cambia, è normale, non bisogna spaventarsi,poi se ci aggiungi un forte disagio nello studio (che penso sia una delle tue attività principali) è normale che tutto cominci ad andare stretto. aver voglia di cambiare è una cosa che va vissuta in maniera positiva.non conosco la canzone che citi ma volare per disperazione non ha senso. uno vola grazie a quello in cui crede..Non sono quattro muri a fermare i nostri ideali.. insomma: tutto questo per dirti di non mollare quello in cui credi e non spaventarti per questo periodo..ottimismo! poi una vita senza sonno non è poi così male se si riesce a sfruttare la situazione!^.^ ecco dopo questo delirio forse è meglio che vado a dormire . p.s.cmq a me le università e il modo in cui vengono gestite non sono mai piaciute anzi le repello! dai che non sei sola!!Siamo i grandi della Mancha!!

Fabio Artigiani ha detto...

"Se la paura di cambiare vi ha fatto chinare il mento...": ha un po' a che fare con il tuo sentirti e con l'università, quella di qualche tempo fa.
Può darsi sia il tuo cercare di stare a testa alta che ti genera sofferenza e notti insonni. Quindi, tutto sommato sono buoni sintomi!
Un abbraccio.

Fabio