13.12.06

Senza parole

Stamattina dovevo assistere a una laurea.
E' una cosa importante,per cui vai di piastra sui capelli,vestito lungo,giacca nera,cappotto che sembra che ho scuoiato una volpe,collant e scarpe col tacco.
Mi presento alle nove meno cinque e già mi becco uno sguardo medio-ammirato dall'ultima persona che avrebbe dovuto lanciarmelo.
Una amica mi accoglie con un mazzacccheffiga.
Ma la cosa più straniante che mi è stata detta,mi è stata detta da Amichetto Forzista.
Quando mi sono tolta il cappotto nella sala Napoleonica,mi ha sorriso, gli occhi lucidi di commozione,e ha parlato sottovoce, il suono delle sue parole commosso e stupefatto.

Cielo, sembri una donna di destra.

4 commenti:

Nur ha detto...

uah uah uahhhh!!
cosa darei per vederti vestita da donna di destra! :D

Cilions ha detto...

La femminilità non è di destra, ne di sinistra, ma solo di chi la possiede!
evidentemente ne hai da vendere...
Facci vedere...dai...dai;)

zefirina ha detto...

e meno male che era un complimento, evito di scrivere la controbattuta che avrei fatto al tuo amico forzista, ancora con le leggende metropolitane che le donne di sinistra sono tutte malvestite un po sciattone etc etc??? oh my god!

grig-io il blogorroico ha detto...

leggendo solo il titolo avrei risposto: "Allora rimangono solamente i Colori!" ma il finale del post fa sbiancare. Quoto zefirina riguardo il luogo comune che i ragazzi sinistra debbono vestire in un modo che sembra sciatto.